Mutui e surroghe: a settembre crescono sia il numero delle richieste (+5,8%) sia l’importo medio (+3,1%)

Andamento-Mutui-e-surroghe-2012-2018

Le interrogazioni registrate nel mese di settembre sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane (vere e proprie istruttorie formali, non semplici richieste di informazioni o preventivi online), confermano il trend in ripresa, facendo segnare un +5,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

L’importo medio dei mutui richiesti:
Un altro dato rilevante che emerge dalla rilevazione di settembre è rappresentato dalla crescita dell’importo medio richiesto, che si è attestato a 127.359 Euro, con un +3,1% rispetto al corrispondente mese del 2017, confermando la ripresa in atto nell’ultimo trimestre dell’anno, dopo i primi 6 mesi sostanzialmente piatti.

Continua la lettura

Mutui e surroghe: agosto conferma l’aumento delle richieste (+4,6%) e dell’importo medio (+2,5%)

Andamento-Mutui-e-Surroghe-2010-2018

Le interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relative alla richiesta di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane in agosto, segnano una crescita rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (+4,6%).

Un altro dato che caratterizza positivamente il mese di agosto è rappresentato dal consolidamento del trend di crescita dell’importo medio richiesto, che si è attestato a 127.547 Euro (+2,5% rispetto al corrispondente mese del 2017).

Nel periodo di osservazione, il numero maggiore di richieste si concentra ancora nella fascia di importo compreso tra 100.001 e 150.000 Euro, con il 29,7% del totale, in crescita di +0,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2017.

Continua la lettura

NOTARIATO: nel biennio 2016-2017, +9,33% per il numero di compravendite dei fabbricati abitativi con netto calo dei valori medi

2018-COMPRAVENDITE-DI-BENI-IMMOBILI-PER-DISTRIBUZIONE-REGIONALE
È stato recentemente pubblicato il quarto Rapporto Dati Statistici Notarili (DSN), che offre una analisi comparativa degli anni 2017 e 2016 sull’andamento del mercato immobiliare, mobiliare, mutui, atti di donazione e costituzione di imprese.
Per il 2016 e 2017 sono state così analizzate rispettivamente 3.689.226 e 3.698.695 transazioni, con le medesime caratteristiche, che hanno dato origine alle seguenti risultanze:

COMPRAVENDITE:
Tra il 2016 e il 2017 vi è stato un aumento delle compravendite di beni immobili pari al +6,79%, con un +6,96% se osserviamo la compravendita dei soli fabbricati ed un +9,33% se si analizza la vendita dei soli fabbricati abitativi.

Continua la lettura

Mutui: l’importo medio erogato diminuisce del 6,4% in un anno, l’83.5% sceglie il fisso

Risultati in chiaroscuro sul fronte dei mutui nei primi sei mesi dell’anno. È questo il bilancio emerso dall’osservatorio congiunto Facile.it-Mutui.it, realizzato su un campione di oltre 40.000 domande presentate dal 01 gennaio al 30 giugno scorsi.

L’analisi evidenzia che, a giugno 2018, l’importo medio richiesto dagli aspiranti mutuatari ha raggiunto il valore massimo del semestre (134.451 Euro), segnando un incremento pari al 3% su base semestrale e al 2,1% su base annuale.

Continua la lettura

MUTUI: tassi di interesse al minimo storico

Al minimo storico, ad aprile 2018, il tasso medio sulle nuove operazioni per l’acquisto di abitazioni, che è risultato pari a 1,85% (1,88% a marzo 2018, minimo storico | 5,72% a fine 2007).
Questo quanto emerge dal rapporto mensile dell’Abi.

Sulla base degli ultimi dati ufficiali relativi a marzo 2018, si conferma – inoltre – la crescita del mercato dei mutui.
L’ammontare totale dei mutui in essere delle famiglie, registra una variazione positiva di +2,7% rispetto a marzo 2017 (quando già si manifestavano segnali di miglioramento).

Sul totale delle nuove erogazioni di mutui circa i due terzi sono mutui a tasso fisso, ovvero il 72,6% rispetto al 71,9% del mese precedente (era il 70,1% a gennaio 2018).

Fonte: Rapporto mensile ABI (Associazione Bancaria Italiana) – 15 Maggio 2018

Mutui: ancora in crescita nei primi 9 mesi del 2017, ma in live calo rispetto al passato

Secondo la 43ª edizione dell’Osservatorio sul Credito al Dettaglio realizzato da Assofin, CRIF e Prometeia, nei primi nove mesi del 2017 si consolida la crescita del credito alle famiglie, in continuità con i segnali positivi registrati durante gli scorsi anni.

All’interno di questo scenario, si assiste però a dinamiche contrapposte fra i due principali comparti.
Infatti, se i prestiti al consumo hanno proseguito il loro trend di crescita, i flussi complessivi di mutui immobiliari, dopo tre anni di forte espansione, registrano un lieve calo.

Ciò è dovuto sostanzialmente alla brusca frenata delle surroghe (-33%) in contrasto con una crescita delle erogazioni per l’acquisto dell’abitazione (+9.3%).

Continua la lettura