FMI: diminuzione di circa il 4% del prezzo degli immobili in Italia, nel quinquennio 2013-2018

Prezzi-degli-immobili-in-Europa-andamento-dal-2013-al-2018

L’Italia, tra le economie avanzate del Pianeta, è uno dei pochi Paesi che nel quinquennio 2013-2018 ha registrato una variazione reale negativa dei prezzi delle case nel quinquennio 2013-2018, con un calo che si avvicina al 4% per l’intero Paese e per i prezzi della capitale Roma.
E’ uno dei dati che emergono dal Global Financial Stability Report (Gsfr) del Fondo Monetario Internazionale, che ne ha appena pubblicato la parte analitica.

Secondo il rapporto dell’istituzione di Washington – che per questa elaborazione ha attinto dai dati di Banca dei Regolamenti Internazionali e Ocse – tra il 2013 e il secondo trimestre del 2018 oltre all’Italia, che presenta il calo di quotazioni più marcato, sono andate in controtendenza per i prezzi immobiliari la Finlandia, Singapore, e la Francia.
In questi ultimi due casi, tuttavia le rispettive capitali hanno evidenziato una variazione dei prezzi crescente.

Venendo ai mercati immobiliari in rialzo, nello stesso periodo l’incremento reale maggiore è stato registrato dall’Irlanda, seguita dalla Nuova Zelanda, dall’Australia, dal Canada e della Norvegia.

Continua la lettura

ROMA: flessione dei prezzi nel IV trimestre 2018, con una perdita di valore di oltre il 25% dal 2010

All’interno delle stime preliminari ISTAT del IV trimestre 2018, riguardo i prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie per fini abitativi o per investimento (indice IPAB), si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.
Elenchiamo di seguito gli specifici numeri.

Variazioni tendenziali nel 2018:

 2018 TOTALE ABITAZIONI NUOVE ABITAZIONI ESISTENTI
Periodo Indice % Indice % Indice %
I trim 97,6 -1,2 99,5 -2,7 97,3 -1,0
II trim 98,4 -1,9 101,2 -3,9 98,0 -1,6
III trim 96,9 -1,7 105,3 +2,6 95,7 -2,3
IV trim 95,8 -2,0 101,7 +0,5 94,9 -2,5

Variazioni congiunturali nel 2018:

2018 TOTALE ABITAZIONI NUOVE ABITAZIONI ESISTENTI
Periodo Indice % Indice % Indice %
I trim 97,6 -0,2 99,5 -1,7 97,3 +0,0
II trim 98,4 +0,8 101,2 +1,7 98,0 +0,7
III trim 96,9 -1,5 105,3 +4,1 95,7 -2,3
IV trim 95,8 -1,1 101,7 -3,4 94,9 -0,8

Continua la lettura

Richieste di acquisto di Privati: l’evoluzione della ricerca nel Mercato degli immobili

Custodiamo-richieste-di-acquisto-immobiliari

Qui trovi numerose e selezionate richieste di acquisto di Privati.
Per i quali selezioniamo gli immobili corrispondenti alle specifiche esigenze e curiamo il relativo acquisto.

Quali sono i vantaggi per chi vende?
È finalmente possibile trovare un acquirente senza dover pubblicare un annuncio o esporre cartelli di vendita, con un’immediatezza ed una riservatezza sconosciuta all’attuale Mercato.
Con la semplice comunicazione delle caratteristiche del proprio immobile.

Chi vende deve pagare qualcosa?
Non vengono richiesti compensi alla parte venditrice.
Il nostro ruolo ci impone di fare delle scelte nell’interesse di chi acquista, evitando condizionamenti derivanti da convenienze personali.

Chi sono i nostri clienti?
Persone comuni, famiglie, professionisti e società.
Che vogliono dedicarsi al piacere della scelta, evitando inutili perdite di tempo.


Noi pensiamo che per arrivare dove gli altri non arrivano, bisogna fare cose che gli altri non fanno.
Entra in contatto con noi. Comunicaci le tue esigenze.

ROMA: i nuovi valori per i contratti di affitto a canone concordato

Cartello-affittasi-concordato2È entrato in vigore ieri, lunedì 11 marzo 2019, il nuovo accordo territoriale per la stipulazione dei contratti di affitto a canone concordato sul territorio di Roma Capitale.
Il suddetto accordo avrà validità triennale – dalla data dell’11 marzo 2019 – ed nel caso di mancato rinnovo dello stesso i canoni saranno rivalutati in base alla variazione ISTAT assoluta.

Ne riportiamo, di seguito, i valori relativi alle zone omogenee:

CENTRALE/SEMICENTRALE (Euro/mq: 4,10-18,10)
PREGIO (Euro/mq: 7,0-31,50)
SEMICENTRALE PERIFERICA (Euro/mq: 3,50-16,50)
PERIFERICA SUBURBANA (Euro/mq: 3,20-13,80)

Continua la lettura

ROMA: i dati sulle compravendite di box e posti auto nel IV trimestre 2018

BOX

Risulta complessivamente in crescita il volume di compravendite di box e posti auto anche nelle otto principali città analizzate; le uniche eccezioni sono rappresentate da Napoli, con un calo prossimo al 30%, e Milano in flessione del 4,8%.

Il mercato di maggior peso resta quello di Roma (5.481 NTN), in crescita del 15% circa, seguito da Milano (3.353 NTN) e Torino (NTN 1.771, in crescita di quasi il 29%).

Le variazioni in termini di superficie media compravenduta non presentano variazioni significative.

Elenchiamo di seguito gli specifici numeri.

Numero di transazioni:

IV Trim 2017 I Trim 2018 II Trim 2018 III Trim 2018 IV Trim 2018
4.771 4.121 4.656 3.620 5.481

Variazione tendenziale annua di box e posti auto compravenduti:

III trim 2018/III trim 2017 IV trim 2018/IV trim 2017
-6,7 % +14,9 %

Fonte: Osservatorio del Mercato Immobiliare Residenziale – Statistiche IV trimestre 2018 – 7 marzo 2019

ROMA: i dati sulle compravendite di abitazioni nel IV trimestre 2018

ROMA-Serie-storica-variazioni-tendenziali-NTN-dal-2011

All’interno delle statistiche relative alle compravendite immobiliari del IV trimestre 2018, elaborate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.
Elenchiamo di seguito gli specifici numeri.

Numero di transazioni:

IV Trim 2017 I Trim 2018 II Trim 2018 III Trim 2018 IV Trim 2018
8.411 7.077 8.535 7.151 9.325

Variazione tendenziale annua di abitazioni compravendute:

III trim 2018/III trim 2017 IV trim 2018/IV trim 2017
+3,3 % +10,9 %

Continua la lettura