ROMA: flessione dei prezzi nel IV trimestre 2019, con una perdita di valore di oltre il 28% dal 2010

All’interno delle stime preliminari ISTAT del IV trimestre 2019, riguardo i prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie per fini abitativi o per investimento (indice IPAB), si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.
Elenchiamo di seguito gli specifici numeri.

Variazioni tendenziali nel 2019:

 2019 TOTALE ABITAZIONI NUOVE ABITAZIONI ESISTENTI
Periodo Indice % Indice % Indice %
I trim 92,8 -4,9 99,6 +0,1 91,9 -5,5
II trim 95,7 -2,7 101,2 0,0 94,8 -3,3
III trim 93,8 -3,2 99,4 -5,6 93,0 -2,8
IV trim 93,9 -2,0 97,6 -3,8 93,3 -1,8

Variazioni congiunturali nel 2019:

 2019 TOTALE ABITAZIONI NUOVE ABITAZIONI ESISTENTI
Periodo Indice % Indice % Indice %
I trim 92,8 -3,1 99,6 -1,9 91,9 -3,3
II trim 95,7 +3,1 101,2 +1,6 94,8 +3,2
III trim 93,8 -2,0 99,4 -1,8 93,0 -1,9
IV trim 93,9 +0,1 97,6 -1,8 93,3 +0,3

Continua la lettura

ROMA: i dati sulle compravendite di box e posti auto (-2,6%) nel IV trimestre 2019

BOX

Il mercato nazionale dei box e dei posti auto si mantiene stabile (-0,1%) rispetto all’omologo trimestre del 2018, ma il confronto con la performance dello scorso trimestre (+6,0%) conferma la tendenza complessiva al rallentamento degli scambi.
Ancora una volta la performance peggiore è ascrivibile alla macroarea Centro (-3,2%), con la differenza che in questo caso sono stati i comuni più piccoli a superare in negativo (-4,0%) i capoluoghi (-2,3%).

Il mercato di maggior peso è sempre quello di Roma, con gli specifici numeri che di seguito elenchiamo:

Numero di transazioni

IV Trim 2018 I Trim 2019 II Trim 2019 III Trim 2019 IV Trim 2019
5.485 4.461 4.810 4.003 5.342

Variazione tendenziale annua di box e posti auto compravenduti:

III trim 2019/III trim 2018 IV trim 2019/IV trim 2018
+10,5 % -2,6 %

Fonte: Osservatorio del Mercato Immobiliare Residenziale – Statistiche quarto trimestre 2019 – 5 marzo 2020

ROMA: i dati sulle compravendite di abitazioni (-8%) nel IV trimestre 2019

OMI-Roma-Serie-storica-variazioni-tendenziali-NTN-dal-2011
All’interno delle statistiche relative alle compravendite immobiliari del IV trimestre 2019, elaborate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.
Elenchiamo di seguito gli specifici numeri.

Numero di transazioni:

IV Trim 2018 I Trim 2019 II Trim 2019 III Trim 2019 IV Trim 2019
9.331 7.921 8.769 7.481 8.588

Variazione tendenziale annua di abitazioni compravendute:

III trim 2019/III trim 2018 IV trim 2019/IV trim 2018
+4,5% -8,0%

Continua la lettura

OMI: incremento tendenziale (0,6%) nel numero di compravendite del IV trimestre 2019; il più basso degli ultimi 19 trimestri

OMI-Serie-storica-trimestrale-NTN-dal-2011-nel-quarto-trimestre-2019
Secondo la nota statistica trimestrale del mercato residenziale, pubblicata dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, nel quarto trimestre del 2019 rallenta la tendenza espansiva del mercato residenziale italiano iniziata a fine 2014.
Il tasso tendenziale resta positivo, +0,6%, ma sensibilmente inferiore a quello registrato nel trimestre precedente (+4,9%) nonché il più basso degli ultimi 19 trimestri.

Anche il dato destagionalizzato del NTN risulta decelerato, con la media annuale che si stabilizza intorno alle 150.000 unità compravendute per trimestre.

Scendendo nel dettaglio delle macroaree, la situazione appare diversificata:
Centro e Isole, che già nel trimestre precedente avevano ottenuto le performance più basse, scivolano in territorio negativo con un tasso di variazione tendenziale pari rispettivamente a -3,3% e -0,1%.
Il tasso di crescita più elevato si registra nel Nord Est, +2,2%.
Positivi anche il Sud (+2,0%) e il Nord Ovest (+1,6%), con quest’ultimo che, tuttavia, presenta un tasso tendenziale di oltre 5 punti percentuali inferiore rispetto a quello del trimestre precedente.

Continua la lettura

Indagine Fimaa-Confcommercio: compravendite residenziali +4,3% e prezzi ancora in leggero calo, con previsioni di stabiltà nel 2020

Crescono in media del 4,3%, nel 2019, il numero delle compravendite immobiliari residenziali nelle città italiane capoluogo di provincia e relativi comuni minori, rispetto al 2018.

L’andamento di compravendite e prezzi degli immobili, però, non va ancora di pari passo: il dato medio nazionale segna un leggero calo dello 0,4% con valori comunque orientati verso la stabilità.

Nello specifico, i capoluoghi di provincia medi (popolazione tra i 100.000 e 300.000 abitanti) segnano la migliore performance per quanto riguarda gli scambi (+4,8%), seguiti dai capoluoghi grandi popolazione più di 300.000 abitanti) e da quelli piccoli (popolazione inferiore ai 100.000 abitanti) rispettivamente con il +4,1%.
Nel Nord Italia, il numero medio delle compravendite registra quasi un +5%, rispetto al 2018.

La quota media di scambi di appartamenti nuovi sul totale è pari ad appena il 6% del totale delle vendite.
Nel 2019, in termini medi, la quota maggiore di appartamenti nuovi compravenduti sul totale delle vendite si realizza nel Centro Italia (6,9%) e riguarda i capoluoghi di provincia medi (con popolazione tra i 100.000 e 300.000 abitanti).

Città-capoluogo-di-Provincia-Quota-percentuale-di-vendite-di-appartamenti-nuovi-sul-totale

Continua la lettura

Prezzi delle abitazioni sostanzialmente stabili nel 2019, con Roma al -1%

Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale in Italia nel secondo semestre 2019, a livello nazionale i prezzi richiesti per gli immobili in vendita sono rimasti praticamente fermi (+0,1%) rispetto all’anno scorso.

La cifra media per comprare casa in Italia si è attestata a 1.885 Euro al metro quadro.
Permane la sofferenza al Sud, dove in un anno i costi medi hanno perso ancora quasi 2 punti percentuali, scendendo a una media di 1.537 Euro/mq, mentre si registrano variazioni positive al Nord (1.946 Euro/mq) e nei grandi centri (2.592 Euro/mq), con un aumento dell’1,6% su base annuale.

Nonostante un calo annuale pari a quasi un punto percentuale, i costi maggiori si registrano ancora al Centro, con una richiesta media per il settore residenziale di 2.235 Euro/mq.

Continua la lettura