ISTAT: sostanziale stabilità dei prezzi nel I trimestre 2017

Nel primo trimestre 2017, secondo le stime preliminari, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) non varia rispetto al trimestre precedente e diminuisce dello 0,1% nei confronti dello stesso periodo del 2016 (era -0,3% nel trimestre precedente).

La lieve flessione tendenziale dell’IPAB è dovuta esclusivamente ai prezzi delle abitazioni nuove, la cui variazione torna ad essere negativa (-0,4% da +0,5% del trimestre precedente).
I prezzi delle abitazioni esistenti, invece, per la prima volta dal terzo trimestre del 2011, registrano una variazione nulla dopo ripetute variazioni negative.

Continua la lettura

Roma: nel 2016 compravendite in aumento, ma ancora in diminuzione i prezzi (-4.04%)

L’Agenzia delle Entrate, attraverso l’Osservatorio del Mercato immobiliare, ha diffuso i dati sul Mercato immobiliare della capitale nel 2016, con le Statistiche regionali relative agli immobili residenziali.

Come premesso nella precedente pubblicazione, Il mercato immobiliare residenziale della città di Roma conferma il trend positivo con 30.253 NTN ed una variazione percentuale di aumento di compravendite, nel 2016 rispetto al 2015, pari al 10,6%.

Nel dettaglio delle singole zone OMI, nella maggior parte delle macroaree di Roma si registra un aumento delle vendite, solo le macroaree Centro Storico, Appia-Tuscolana e Cassia-Flaminia riportano una leggera flessione

Contrariamente alle compravendite, l’andamento delle quotazioni nel 2016 rispetto al 2015, presenta una generalizzata flessione con il dato comunale di -4,04%, determinato soprattutto dall’andamento negativo economico-finanziario del mercato immobiliare nonché dal difficile accesso ai crediti bancari.

Continua la lettura

Compravendita delle Abitazioni: circa 534.000 nel 2016, +18,9% rispetto all’anno precedente

Nel 2016 il mercato immobiliare delle abitazioni, dopo la lunga e ripida discesa osservata dal 2007, sembra essere tornato su un sentiero di crescita, confermando e superando il dato positivo dell’anno precedente.
Le unità abitative compravendute, in termini di NTN, raggiungono il livello di 533.741.

Questo uno dei dati presenti nel Rapporto Immobiliare 2017, dedicato al settore residenziale, che l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate (OMI) in collaborazione con l’Associazione Bancaria Italiana, presenta annualmente al fine di approfondire il consuntivo dell’anno precedente (2016) relativamente al mercato immobiliare delle abitazioni.

Continua la lettura

ISTAT: persiste la diminuzione dei prezzi, su base annua, nel III trimestre 2016

Nel terzo trimestre 2016, sulla base delle stime preliminari, i prezzi delle abitazioni aumentano dello 0,1% rispetto al trimestre precedente; il leggero incremento congiunturale si deve interamente alle abitazioni esistenti (0,1%), mentre quelle nuove registrano una variazione nulla.

Su base annua persiste la diminuzione dei prezzi (-0,9%), che si amplia di un solo decimo di punto percentuale rispetto al trimestre precedente.

Continua la lettura

Mercato immobiliare di Roma: compravendite in aumento ma quotazioni ancora in diminuzione

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso i dati sul Mercato immobiliare della capitale nel I semestre del 2016, attraverso la Nota territoriale redatta dall’Ufficio provinciale in collaborazione con l’Osservatorio del Mercato immobiliare.

Il Mercato del Comune di Roma denota un aumento del numero delle transazioni del 12,5% (NTN), rispetto all’omologo semestre del 2015.
Nel dettaglio delle singole zone OMI, il maggior numero di compravendite si è realizzato nelle aree di Ostia (468), macroarea Asse Colombo-Ostiense-Litorale, Cinecittà Don Bosco (313). macroarea Appia-Tuscolana e Centocelle (275) ed infine la macroarea Casilina-Prenestina.

Continua la lettura

BANCA D’ITALIA: sondaggio congiunturale sul Mercato delle abitazioni – il parere degli Operatori

Le interviste del Sondaggio congiunturale sul mercato delle Abitazioni in Italia si sono svolte tra il 27 settembre ed il 21 ottobre 2016.
Vi hanno partecipato 1.404 Agenzie immobiliari fornendo informazioni sulle attività di compravendita e locazione, sui relativi prezzi nel trimestre luglio-settembre 2016 e sulle prospettive di breve periodo.

In sintesi, nel terzo trimestre del 2016 sono rimasti ancora largamente prevalenti i giudizi di stabilità dei prezzi delle abitazioni ma si è ridotta la quota di agenti che ne riportano una flessione, sia nel quadro corrente sia in quello atteso nel breve termine.
Il margine medio di sconto sulle quotazioni di vendita rispetto alle richieste iniziali del venditore è diminuito; si consolida l’incremento del numero di potenziali acquirenti.

Continua la lettura