ISTAT: l’andamento dei prezzi delle abitazioni a Roma, nel II trimestre del 2019

Istat-INDICI-DEI-PREZZI-DELLE-ABITAZIONI-NUOVE-ED-ESISTENTI-PER-ROMA-MILANO-TORINO
Analizzando gli andamenti dei prezzi a Roma nel secondo trimestre del 2019, si evidenzia una marcata flessione del -2,8% su base tendenziale, anche se meno ampia rispetto al -4,9% del trimestre precedente.

Diverso l’andamento congiunturale, che vede invece un aumento del +3,0% rispetto al trimestre precedente.

Questo andamento è attribuibile sia ai prezzi delle abitazioni esistenti sia a quelli delle abitazioni nuove, che diminuiscono rispettivamente del 3,4% (+3,0% su base congiunturale) e dello 0,1% (+1,5% rispetto al primo trimestre).

Continua la lettura

ISTAT – Abitazioni: flessione dei prezzi tendenziale (-0,2%), ma aumento congiunturale (+1,3%) nel II trimestre del 2019

ISTAT-INDICI-DEI-PREZZI-DELLE-ABITAZIONI-NUOVE-ED-ESISTENTI-(IPAB)-I-trimestre-2010---II-trimestre-2019
Secondo le stime preliminari, nel secondo trimestre 2019 l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, aumenta dell’1,3% rispetto al trimestre precedente e diminuisce dello 0,2% nei confronti dello stesso periodo del 2018 (era -0,9% nel primo trimestre 2019).

La lieve flessione tendenziale dell’IPAB è da attribuire unicamente ai prezzi delle abitazioni esistenti, che registrano una variazione negativa pari a -0,4%, in attenuazione dal -1,3% del trimestre precedente.
I prezzi delle abitazioni nuove, invece, aumentano su base tendenziale dello 0,1% rallentando, quindi, rispetto al +1,5% del primo trimestre del 2019.

Continua la lettura

EUROSTAT: prezzi in aumento in Europa nel II trimestre del 2019, con l’unica eccezione dell’Italia

Eurostat - prezzi delle Casa in Europa nel secondo trimestre 2019
I prezzi delle case sono aumentati del 4,2% nel secondo trimestre del 2019 rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, sia nell’area dell’Euro che nell’Unione Europea, mentre sono diminuiti in Italia (-0,2%).
Queste cifre provengono da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.

Eurostat---variazioni-tendenziali-e-congiunturali-dei-prezzi
Rispetto al primo trimestre del 2019, invece, i prezzi delle case sono aumentati dell’1,7% nell’area dell’Euro e dell’1,6% nell’UE.

Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili i dati, i maggiori aumenti annuali dei prezzi delle case sono stati registrati in Ungheria (+14,0%), Lussemburgo (+11,4%), Croazia (+10,4%) e Portogallo (+10,1%)..

Rispetto al trimestre precedente, gli aumenti più alti sono stati registrati in Lettonia (+5,6%), Lussemburgo (+5,1%) e Cipro (+4,2%).


Fonte: Eurostat – 7 ottobre 2019

New York: i prezzi delle case scendono del 17% tendenziale nel terzo trimestre del 2019, il calo maggiore dal 2009

FT-andamento-prezzi-Manhattan
Il prezzo medio di vendita di una casa a Manhattan è sceso sotto il milione di dollari negli ultimi tre mesi, secondo un’analisi di mercato pubblicata nel New York Post.
Il calo è legato all’introduzione di una nuova tassa che va a colpire soprattutto il mercato delle case di lusso e alle attese che i prezzi siano destinati a scendere ulteriormente, mentre l’affitto ha toccato i massimi storici della città.

Il prezzo medio di $ 999.950 ha rappresentato un calo del 17% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo “CORE Real Estate” agenzia immobiliare di New York, mentre Il numero totale delle vendite nel terzo trimestre 2019 è diminuito del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Gli immobili sono stati in media 192 giorni sul mercato, il periodo più lungo dall’ultimo trimestre del 2012 nel quale gli appartamenti a Manhattan avevano impiegato 193 giorni per essere venduti.

Continua la lettura

Standard & Poor’s: in Italia la stagnazione economica prolungherà la contrazione dei prezzi delle case

S&P-Italian-Housing-Market-Statistics
Come anticipato nell’articolo precedente, secondo gli esperti dell’agenzia di rating Standard & Poor’s i prezzi delle case in Italia si contrarranno ulteriormente dello 0,9% quest’anno e dello 0,4% nel 2020.
Questo a causa della stagnazione economica che fa presagire prospettive di crescita dell’occupazione e del reddito non positive.

Ciononostante, metriche di accessibilità economica favorevoli e bassi costi di indebitamento garantiranno che la domanda regga nelle regioni economiche più dinamiche e che il calo complessivo dei prezzi delle abitazioni rimanga quindi moderato.

Continua la lettura

Standard & Poor’s: mercato immobiliare europeo in rallentamento, con l’Italia maglia nera

House-price-in-Europe
Il mercato immobiliare residenziale del Vecchio Continente scricchiola con i prezzi delle case che iniziano a perdere colpi.
La conferma arriva dall‘agenzia Standard & Poor’s, che attribuisce all’Italia la maglia nera tra i dieci mercati immobiliari europei messi sotto la lente.

Secondo gli esperti dell’agenzia di rating, in Europa “i prezzi delle case nel prossimo biennio continueranno a crescere seppure a un passo più lento di quello tenuto fino ad ora”.

L’Italia, invece, “sarà il solo mercato a sperimentare un calo dei prezzi quest’anno e nel 2020, con cali rispettivamente dello 0,9% e dello 0,4%”.
Con il segno più che dovrebbe tornare solo dal 2021.

Continua la lettura